BARI VECCHIA
marzo 24, 2018

LAMA D’ANTICO

Il villaggio rupestre Lama D’Antico è il primo itinerario pensato per questo viaggio, che vi porta in quegli angoli della Puglia poco, o per nulla esplorati. Un insieme straordinario di case-grotta e chiese-grotta già abitato probabilmente dal X secolo, in cui si ritrova una vasta documentazione riguardante la vita, la religione e l’organizzazione sociale di quel tempo. Complesse realtà sociali, civili e religiose, legate all’esperienza del vivere in grotta nel periodo medievale.

Il percorso Lama D’Antico comprende la visita al Tempietto di Seppanibale, una costruzione straordinaria che sorge tra Monopoli e Fasano. Una luogo insolito, dalle caratteristiche che lo portano immediatamente alla vista. Sulla facciata sono presenti delle grosse pietre sporgenti rispetto al filo murario, che con ogni probabilità svolgevano una funzione di protezione dall’esterno. L’unicità della pittura, che riflette non solo figure sacre di Santi, rende uniche le pareti e fa pensare a un ruolo di grande importanza che il Tempietto ebbe nel periodo medievale, quale luogo di incontro delle comunità rurali dei dintorni.

Scopriremo la Chiesa di San Lorenzo, dalla pianta insolita e dal piccolo ingresso che conduce a uno spazio articolato. Qui l’architettura nella roccia e la funzione liturgica si integrano armoniosamente lasciando cogliere la ricchezza della religiosità medievale.

E poi la Chiesa rupestre di San Giovanni, che ancora oggi conserva molti elementi caratteristici delle chiese rupestri, ed amplia la sensazione di sacralità all’interno di un luogo dalla veste arcaica, interamente scavato nella roccia sul modello delle chiese bizantine.

La cripta di Santa Vigilia ha una forma tendenzialmente quadrata, con due grandi absidi sulla parete orientale, conclusa da semicatini. Qui troviamo dei rilievi scultorei che consideriamo pressoché singolari tra gli insediamenti di Fasano.

Il Mulino vecchio. L’ampio e articolato complesso rupestre, unico per la presenza di quattro fosse granarie, è inconfondibile per la presenza di un centro di raccolta e, con molte probabilità, di trasformazione dei prodotti cerealicoli. Un segno evidente di come fosse articolata la manualità dell’uomo già nel medioevo, e rimasto impresso nella roccia attraverso i secoli.

Alla scoperta di queste magnifiche realtà, seguirà un pranzo ad hoc con le eccellenze pugliesi più buone, tipiche dell’area di Fasano, e poi musica live. Buon itinerario!

Attività

  1. Spiegazione profilo storico artistico ed esplorazione degli insedimaenti rupestri
  2. Degustazione “spizzuata” di prodotti locali
  3. Pranzo comprendente primizie enologiche e gastronomiche della nostra Terra
  4. Musica Live

Contattateci per ulteriori informazioni.

*Disponibilità venerdì e sabato.

Tabella di marcia:

  • ore 11:00 Raduno in stazione di Fasano
  • ore 11:30 Inizio percorso storico artistico in Lama d’Antico con guida del posto
  • ore 12:45 Benvenuto presso villa Galiulio, immersa nella lama
  • ore 13:15 Pranzo con prodotti enologici e gastronomici della nostra Terra
  • ore 15:00 Musica live
  • ore 16:00 Saluti e alla prossima!
Translate »